gioielli
Cerca

Ricerca avanzata
Prodotti
Premesse
Tracciabilità
ItaliaCasa.Info
OFFMECC
Framework
TENVEN
Proconf
Lotti
SynkFile
Stock
Sicurezza
Gestione etichettatura

Le Applicazioni che prevedono l’identificazione di contenitori, colli e pallets e di conseguenza dei prodotti, ottenuta tramite apposite etichette, condividono alcune funzioni specifiche volte a configurare e predefinire i documenti da produrre. Tali etichette possono essere le più diverse e con contenuti variabili o fissi.

Secondo necessità possono quindi essere predisposte diverse etichette per ogni funzione della procedura (per il versamento alla produzione, per esempio, è possibile dover stampare un’etichetta interna, oppure un’etichetta per l’invio a lavoro esterno, oppure un’etichetta per l’invio al cliente, e così via) mentre una di queste viene identificata come "la più frequente - da proporre ogni volta".

Questo premesso risulta evidente la necessità di poter identificare ed eventualmente modificare al momento l’etichetta da stampare.

Questo può essere fatto tramite il richiamo dell’apposita funzione. Tale richiamo è possibile da tutti i programmi abilitati alla stampa di etichette e si ottiene con il tasto (in basso a sinistra sulla maschera).

L’operatore è così in grado di vedere quale sia l’etichetta attualmente in uso, cioè quella che verrà stampata quando richiesto, e quale il numero di copie predisposte.

Premendo quindi (oppure +) viene attivata la funzione di selezione etichetta (vedi sotto), che consente di scegliere tra le diverse etichette presenti, di attribuire un numero di copie e di definire, se previsto, la frequenza di richiesta delle note da stampare sull’etichetta.

Si noti che vengono presentate, per informazione completa, tutte le etichette, ma solo quelle abilitate al programma possono essere richieste. Quelle non selezionabili si presentano con il numero copie uguale a zero.

Effettuate le opportune scelte l’operatore può confermare tramite pressione del tasto che provoca il rientro alla funzione precedente.

Si noti che, tramite l’apposito programma di definizione etichetta, per ogni etichetta sono preimpostabili cinque righe di testo libero memorizzabile, e sei descrizioni per altrettante righe di testo da chiedere all’operatore al momento della stampa.

In pratica ai campi da 0190 a 0194 possono essere attribuite delle descrizioni stabili da stampare sull’etichetta, mentre ai campi da 0195 a 0200, dopo averli selezionati, è possibile impostare una descrizione come nell’esempio sopra riportato.

L’effetto di tali impostazioni, che vengono visualizzate nella maschera sopra riportata di selezione, è che al momento della stampa vengono richieste, utilizzando la maschera sotto presentata, le note da stampare sull’etichetta con una frequenza in accordo al Tipo Richiesta, cioè Continuo (per ogni etichetta) o Unico (solo alla prima etichetta e fino al cambio etichetta rimangono impostate le medesime note).

Nella stesso momento è possibile anche modificare il numero delle copie richieste per l’etichetta: premendo il tasto viene selezionato il campo apposito.

Sono infine modificabili, se desiderato ed opportuno in base al contesto, anche le eventuali descrizioni fisse presenti ai campi da 0190 a 0194.



 Stampa   Segnala
Help desk clienti
Username:
Password:

APC

AVG

TECH DATA

HP

Legnani bilance




Copyright ©1998-2015 ver. 3.5.0
PRIVACY POLICY

LAB.ud.COM s.r.l.